IMPIANTOLOGIA DENTALE

Etharums ser quidem rerum facilis dolores nemis omnis fugats vitaes nemo minima rerums unsers sadips amets.

L’implantologia dentale è quella disciplina che consente il recupero della masticazione e e dei denti mancanti attraverso l’utilizzo di radici artificiali in titanio dette: impianti endossei
Il titanio è il materiale più biocompatibile attualmente in uso.

L’implantologia dentale è una tecnica sicura e la percentuale di successo è superiore al 98%.

Chi può fare un’impianto? Ad oggi, lo sviluppo nella ricerca, ci ha portato ad avere la possibilità di inserire gli impianti dentali praticamente a chiunque ed a qualsiasi età.

Dopo aver inserito l’impianto, il corpo necessita di un tempo biologico per poter guarire ed “integrare” l’impianto. Questo tempo generalmente varia dai tre ai sei mesi a seconda della qualità ossea e della tipologia di intervento eseguito. Ad integrazione avvenuta è possibile caricare l’impianto con il dente definitivo.

L’implantologia dentale può anche essere eseguita a carico immediato. Il carico immediato consiste nel contestuale posizionamento di un dente provvisorio lo stesso giorno dell’intervento. L’opportunità di eseguire un carico immediato è valutata caso per caso, qualora se ne presentino le condizioni necessarie.

Qualora la quantità d’osso necessaria ad inserire l’impianto fosse insufficiente, si potrà intervenire con una procedura di rigenerazione ossea. Questa generalmente è eseguita nella stessa seduta nel quale si posiziona l’impianto.

L’intervento per il posizionamento dell’impianto o degli impianti è generalmente di breve durata e non comporta nessun tipo di dolore.
Anche il post operatorio generalmente non causa grossi disagi.

Le nostre tecniche implantari sono solide e comprovate e garantiscono la durata nel tempo delle terapie.

Ognuno dei nostri impianti ha un numero di identificazione univoco per poter essere ispezionato e mantenuto nel tempo.

Diffidate dalle false promesse di chi vi propone impianti low-cost, mini impianti, e soluzioni miracolose “tutto e subito”

Qui di seguito troverete spiegate le varie tecniche adottate dal nostro studio dentistico per gli interventi di implantologia avanzata.
Questi procedimenti si attuano in casi in cui è presente un deficit sia in qualità, sia in quantità di supporto osseo, che non consentono l’inserimento degli impianti dentali con la tecnica .

Mini rialzo del seno in implantologia
Il mini rialzo del seno mascellare, con o senza l’innesto di materiali biocompatibili, è una tecnica che consente di inserire gli impianti nel mascellare superiore, quando non vi sia presente la quantità d’osso sufficiente per farlo. Questa metodologia permette di non dover ricorrere, in oltre il 90% dei casi, al grande rialzo del seno mascellare, riducendo fastidi post-operatori. Non servono grosse incisioni sulla gengiva, e l’intervento è molto veloce.

Split crest in implantologia
Consente di inserire impianti in un osso il cui spessore risulta insufficiente. Tempo fa, in casi di questo tipo, era impensabile l’inserimento di protesi, o venivano effettuati mini interventi che il più delle volte sfociavano in risultati insoddisfacenti. Con questa tecnica è possibile inserire gli impianti dove lo spazio è molto ridotto. Allo stesso tempo questa tecnica è utile per correggere inestetismi della gengiva, causata da una perdita precoce di un dente.

La tecnica All-on-Four in implantologia
All-on-Four vuole essere la tecnica più semplice e meno invasiva per risolvere i problemi di edentulismo. Con questa tecnica moderna e innovativa, anche chi non poteva affrontare un intervento di implantologia tradizionale, potrà godere di una protesi fissa che lo potrà far tornare a mangiare e sorridere con denti propri. Una volta verificata la quantità e la qualità dell’osso presente, sono posizionati quattro (o talvolta cinque) impianti, di cui i due posteriori inclinati di 45° rispetto ai due anteriori. Su questi impianti si può applicare una protesi fissa di dieci o dodici elementi. La particolare inclinazione delle protesi posteriori, rende possibile il loro inserimento indipendentemente dalle formazioni anatomiche del nervo alveolare o del seno mascellare. La tecnica All-on-four è particolarmente indicata per quei pazienti completamente edentuli o che hanno pochi denti in arcata, quasi completamente compromessi. Inoltre, è poco invasiva e comporta un’importante riduzione dei tempi terapeutici perché l’intera operazione avviene nello stesso giorno e in zone dove non esiste pericolo di assorbimento dell’osso mandibolare, quindi evitando innesti o aumento della massa ossea.

Tecnica del Grande rialzo del seno mascellare in implantologia
Questa tecnica chirurgica ha lo scopo di incrementare la quantità di osso disponibile nella regione posteriore del mascellare superiore per inserire gli impianti. Con questa procedura la pneumatizzazione dell’antro di Higmoro e il riassorbimento del processo alveare, rendono comunque possibile una riabilitazione protesica impiantare.

Questa tecnica è senz’altro molto sicura ed efficace, ma più indaginosa delle altre. Le competenze e l’esperienza clinica del nostro studio spesso ci permettono di risolvere questo tipo di problema intervenendo mediante tecnica del mini rialzo del seno, meno invasiva e altrettanto efficace.